09 marzo 2017

Recensione: Non dimenticarmi mai di Robin York



Buongiorno lettori e bentornati qui sul blog! Sono a letto da tre giorni con mal di stomaco e nausea, quindi solo ieri sono riuscita a finire il libro sulle sirene di cui vi parlerò dopo. Ora voglio dedicarmi a questo libro che ho letto in meno di 24 ore e che mi ha fatto peggiorare la nausea pagina dopo pagina. L'ho appena finito e vi garantisco che non ho mai letto niente di più squallido.



Una studentessa universitaria viene attaccata online e deve ricostruire la sua reputazione – e stare alla larga da un ragazzo che è sbagliato per lei, ma che le sembra perfetto. Quando l’ex fidanzato di Caroline Piasecki posta i loro scatti privati su internet, distrugge la sua reputazione di brava ragazza. All’improvviso il suo futuro, una volta così promettente, non sembra più così roseo. Caroline cerca di far sparire le foto, sperando che il tempo seppellisca la sua vergogna. Poi un ragazzo che conosce appena corre in suo aiuto e mette il suo ex al tappeto. West Leavitt è l’ultima persona di cui Caroline ha bisogno nella vita. Sanno tutti che è un tipo strano e misterioso. Ma Caroline è attratta dalla sua sicurezza, nonostante abbia promesso a suo padre di tenersi alla larga da lui. Di notte, quando non riesce a dormire, Caroline inizia ad avventurarsi nel locale dove West lavora. Si frequentano, parlano, si ascoltano. Anche se si dichiarano soltanto amici, i loro sentimenti si fanno sempre più intensi finché diventa impossibile continuare a fingere. Il suo rapporto con West si fa sempre più complicato e sarà difficile per Caroline scoprire cosa vuole davvero, ma riuscirà a trovare il coraggio di cui ha bisogno per rispondere agli attacchi di chi vuole giudicarla. Quando tutto sembra perduto, a volte ci si può rifugiare soltanto più a fondo.



Titolo:Non dimenticarmi mai
Serie: Caroline & West Series #1
Autore: Robin York
Editore: Newton Compton
Genere: Young Adult
Pagine: 355
Pubblicazione: Gennaio 2017
Luogo: Putnam, Iowa, Usa
Periodo: due semestri




Ho trovato la trama di questo libro molto carina, attuale e nuova, qualche tempo fa quando era uscito solo in ebook. A gennaio durante la promozione Newton è uscito in cartaceo e io mi sono fiondata a comprarlo da brava cretina.

La storia è ambientata nel college di Putnam, Iowa, Stati Uniti. Caroline, una ragazza intelligente, precisa, ben educata e di buona famiglia si lascia con il suo ragazzo storico da cui sta con tre anni e lui per vendicarsi mette delle sue foto durante un loro rapporto su internet e sui vari siti. Per Caroline è la fine della sua vita. A parte la sua compagna di stanza Bridget nessuno sembra dimenticare quelle foto e viene indicata, additata e insultata da tutti. Caroline decide di non scappare, di provare da sola a rimediare e decide di tenere un profilo basso per tutto il semestre. Un giorno, uscendo dalla classe dove ha appena terminato la lezione, si imbatte in una rissa e non accorgendosene per tempo, ci finisce in mezzo e prende una gomitata sul naso. Il tempo di reagire e Caroline capisce che è stato West, il ragazzo tutto strano che abitava sul suo stesso piano al dormitorio l'anno prima e che l'altro non è che Nate, il suo ex ragazzo. West ha preso a pugni Nate per lei, per difendere il suo onore. Caroline ha lasciato Nate tempo prima perchè non era quello giusto...lei è sempre stata attratta da qualcun altro, qualcuno di profondamente sbagliato ma che adesso sta difendendo il suo onore.

Questo è quello che capita nella prima pagina..e fin qui ero felice della mia scelta. Mi son detta è un bel libro dopo quello schifo che ho letto ieri. Invece ciao ma ciaone proprio. Il secondo capitolo si apre con il POV di West, infatti i capitoli sono alternati tra lui e Caroline. Da questo momento il libro diventa una cosa squallida e oscena. Pensavo fosse un libro su una ragazza che voleva difendersi e invece dura si e no una pagina. Lei e West fanno un patto e si giurano di continuare ad essere non amici pur passando del tempo insieme. Peccato che questa non amicizia sia solo un parlare volgare, un ridere del porno, voglia di sesso da entrambe le parte e così via in ogni santa pagina. Non mi piace essere troppo diretta e non mi scandalizzo, ma non mi piace scrivere di queste cose.

Il libro in pratica è un attesa di qualcosa. Pensavo che si risolvesse alla fine, invece ho letto un libro di capitoli alternati che parlano solo di sesso e rapporti vari, per poi finire senza sapere se è stato davvero Nate a pubblicare le foto e con i protagonisti che non hanno un lieto fine. Non che mi interessi il loro lieto fine perchè tanto storia non c'è stata ma solo rapporti di sesso in ogni pagina, però un punto mi sarebbe piaciuto. Invece è una duologia che continua e ho letto in giro pareri incredibilmente positivi. Sono stupita... Io di un libro del genere non so che farci. E' venduto come un New Adult romance ma io lo trovo erotico ma non quell'erotico che ci sta anche, quello proprio volgare con termini da adolescenti come se dire e parlare solo di quello ti fa sentire grande.

Forse non l'ho letto nel periodo giusto visto il mio cattivo umore e il malessere generale, ma questo libro per me è stato osceno, non per la storia in sé ma soprattutto per il linguaggio sboccato e volgare. Non son cose così assurde quelle narrate nel libro, intendiamoci, ma se fossero state raccontate insieme a qualcosa di più consistente e con un linguaggio migliore per me sarebbe stato promosso.

A presto 
Kris

0 commenti:

Posta un commento

 

MidNight's Books Template by Ipietoon Cute Blog Design and Bukit Gambang