19 aprile 2012

Comunicazione!

Miei cari amici buongiorno! Purtroppo avrete notato che il mio povero blog è andato in letargo anche se siamo in primavera... ebbene si, tra il volontariato, corsi e lezioni, tesi ed esami da preparare non ho un minuto di tempo libero...nemmeno per leggere!!! La sera prima di mezzanotte non sono a casa e quindi non ho proprio tempo per star dietro al blog e non ho più aperto un libro da leggere (se non per studiare!) da mmm più di 10 giorni...che orrore! xD Purtroppo credo che, sarà così almeno fino a giugno... quindi abbiate pazienza! Settimana prossima dovrei riuscire a leggere di più e quindi tornerò con le recensioni non appena finisco i vari libri. Le due rubriche fisse WWW & In My Mailbox sono sospese perchè come vi ho detto leggo poco e ho deciso di non comprare più libri fino a quest'estate così finisco la pigna infinita che ho sul comodino...

Ringrazio infinitamente per tutti i commenti delle ultime settimane e tutti i premi bellissimi che ho ricevuto, appena avrò tempo sistemerò per bene e farò i post che devo ma ora devo andare a studiare/fare la tesi!


A presto amici....

03 aprile 2012

Recensione: Amore Zucchero e Cannella

Oggi vi voglio parlare di un libro che ho letto nell'ultimo periodo e che solo ieri ho finito. E' un romance puro, cioè quelle commedie romantiche tipiche del genere chick lit che io adoravo, ne andavo proprio matta ma che ultimamente, complice la mia storia d'amore folle con i fantasy e gli YA, sono passati in secondo piano.

Titolo: Amore, Zucchero e Cannella
Autrice: Amy Bratly
Editore: Newton Compton
Pubblicazione: 2012
 Prezzo: 9.90 €
Pagine: 346


Juliet aspetta da una vita questo momento. Finalmente una casa da dividere con Simon, un vero e proprio nido d’amore pieno di piante di cui prendersi cura e invaso da profumi di torte appena sfornate. Ma il sogno è destinato a svanire: la prima notte nel nuovo appartamento, Juliet scopre che Simon l’ha tradita con la sua migliore amica. Il suo cuore è a pezzi, il dolore insopportabile, quella casa tanto desiderata d’improvviso è ostile. Niente pare esserle d’aiuto. Finché un giorno, rovistando tra le scatole ancora da aprire, Juliet s’imbatte nei vecchi libri della dolce nonna Violet, con cui è cresciuta dopo che la madre l’ha abbandonata. In quelle pagine ingiallite, ricche di preziosi consigli e piene di appunti, Juliet sembra trovare il conforto di cui è in cerca: forse lì c’è quel che serve per tornare ad amare la sua nuova casa e a curarla come avrebbe fatto un tempo sua nonna, ricette segrete per dimenticare ai fornelli chi l’ha fatta soffrire, o tanti modelli di carta che attendono solo le sue mani, per trasformarsi in splendidi foulard, copricuscini, grembiuli pieni di pizzi. Ma un giorno, nascosta tra quelle pagine degli anni Sessanta, Juliet trova una lettera. Una lettera che parla di qualcuno di cui lei ignorava l’esistenza… Il passato sembra riaffiorare e portare con sé un alone di mistero. E se riviverlo fosse l’unico modo per ritrovare se stessa e lasciarsi andare a un nuovo amore?

 Questa è la storia di Juliet, una ragazza normalissima senza poteri o amici strani, che vive a Londra e ha un lavoro in una casa d'aste. Juliet, che ha 22 anni, decide di lasciare l'appartamento che condivide con il fidanzato e un'amica per una casa più grande da condividere solo con il fidanzato. Dopo solo un'ora dal trasloco, il suo fidanzato Simon si confessa e le racconta di averla tradita con l'altra amica che condivideva casa con loro qualche mese prima. I due si lasciano e per la nostra protagonista inizia il periodo più nero dopo una storia d'amore. Ad aiutarla o meglio a complicarle la vita, si impegna Imogen la sua migliore amica con un matrimonio alle porte e la sua strana famiglia. Juliet infatti ha perso il padre a 9 anni e sua madre vive all'estero. E' cresciuta con la nonna in Cornovaglia ma è venuta a mancare un anno prima e da allora l'unica che cerca di aiutarla è Joy, la sorella della nonna, una simpatica arzilla attrice di teatro decisamente fuori dal comune. Per uscire da questo periodo no, sarà fondamentale il libro di consigli della nonna Violet che lei trova fra le sue cose subito dopo aver cacciato Simon. Sarà quel libro a spingere la nostra protagonista a reagire, a realizzare i suoi sogni e a trovare l'amore, forse quello vero....

Ci sono tantissimi generi letterari per classificare un libro. Chi mi segue su Anobii (dove ci sono tutte le mie letture da anni) sa che io adoro due grandi generi: il romance/chick lit e i fantasy/YA/paranormal romance. Insomma sono una romantica e se non c'è la storia d'amore non leggo il romanzo. Quando ho iniziato a leggere follemente amavo soprattutto i chick lit, quei romanzi stile commedie americane e ne andavo pazza. Leggevo solo quelli. Poi ho "allargato" le mie letture ai fantasy ed è stato amore folle. Quindi tornare al semplice romance per me è un pò difficile. Questo libro mi ispirava parecchio, per via della solita storia di lui che lascia lei e tutto il mondo crolla. Ammetto che l'inizio è stato un pò lentino, trovavo sempre di meglio da leggere e quindi lo mettevo in pausa per giorni, poi nell'ultima parte mi ha preso un pò e quindi sono riuscita a concluderlo per bene. Juliet è un pò insipida, amica leale e pronta a tutto ma per il resto non dice assolutamente nulla. Il suo fidanzato è un uomo senza palle, secondo me poteva migliorare molto ma ci accontentiamo visto che non è il nostro fidanzato. Gli altri personaggi son sempre caratterizzati poco o male. Ci sono personaggi che entrano nella storia solo di nome e non di fatto. Mi è sembrato strano e forse è la prima volta che mi capita. Avrei voluto vedere qualcosina in più. I protagonisti maschili sono davvero uno peggio dell'altro, non so cosa avesse l'autrice contro il sesso forte, ma sembra che li odiasse proprio mentre scriveva il libro!

Il mio voto è un pò bassino, solo 3 stelle. Non è un brutto libro, ho letto in giro che ad alcune è piaciuto molto ad altre un pò meno. Io sono convinta che dipenda soprattutto dalla mentalità con cui lo si legge, dalle nostre letture precedenti e non e da altre variabili molto personali. Personalmente credevo di trovarmi davanti a un romance bello e appassionante, una storia d'amore che non finisce e invece mi sbagliavo... queste cose sono tipiche degli YA, nei chick lit, la protagonista va sempre avanti e ne trova un altro magicamente.
Volevo farvi notare che ho messo ancora la cover originale accanto alla nostra. Questo perchè volevo farvi vedere come i titoli italiani siano del tutto fuori luogo e dati da persone che, secondo me, non sanno nemmeno di cosa parla il libro. In questo particolare caso, lo zucchero e la cannella non c'entrano proprio nulla, anzi forse era meglio ago e filo se proprio proprio...avrei preferito comunque qualcosa più vicino all'originale ma si sa che qui da noi, le idee geniali vengono sempre dopo! 

31 marzo 2012

In My MailBox #14

Ognuno di noi aspetta la settimana del compleanno per i regali, un pò come un secondo Natale e per noi che viviamo di libri, ci immaginiamo cariche di regali libreschi...

Nulla di più sbagliato ovviamente per me. Quindi questa settimana è stata una settimana tutto sommato piena di soddisfazioni perchè mi sono concessa due autoregali che volevo a tutti i costi. Ah lo so, il mio amico Simo non capisce la filosofia del farsi i regali da solo, ma non vedo cosa c'è di sbagliato. Almeno so cosa mi piace e non spendo soldi inutili. C'è anche da dire che essendo single non ho chi mi riempie di amore e regali (*sognante*). Non so se qualcuno ci ha fatto caso, ma nel mese di dicembre complice il Natale, la mia libreria è diventata ricchissima tutti autoregali pre-natalizi, stavolta sono stata più brava e punto anche al risparmio per il mese di aprile (*bugiarda*) leggerò tutti i libri in attesa sul mio comodino.

Ma passiamo all'appuntamento di oggi. Vi ricordo che questa simpatica rubrica è stata inventata da Kristi del blog The Story Sire. L'appuntamento consiste nel mostrarvi i nuovi libri che si sono aggiunti alla mia libreria, siano essi acquistati o regalati. Settimana scorsa l'appuntamento è saltato semplicemente perchè non mi sono comprata nulla (che bravaaaaa! *big smile*).


Dunque Divergent lo avevo subito desiderato follemente ma quando sono andata per prenderlo ho trovato tutte le copie incollate. Le pagine era proprio incollate e non si potevano aprire. Sono riuscita dopo un pò di giorni a prendere una copia e...ehi che bello corposetto il libro! Finalmente un bel libro e non uno di 200 pagine in croce con prezzi esagerati. Mi sono accorta dopo che la pagina in fondo è stropicciata (maledizioneeeeeee io che scelgo la mia copia con cura e senza segni .-.) ma non c'è scritto nulla per cui posso anche tenerlo così.

L'altro acquisto della settimana è Il Bacio della Sirena che mi ispira tantissimo ed è già pronto da leggere sul comodino (*come le altre 340 saghe*) e lo leggerò il prima possibile (*bugia lo studio adesso si fa serio*).

....quali sono i vostri nuovi acquisti?

29 marzo 2012

Anteprime Aprile


Marzo sta per finire e Aprile è già alle porte quindi ci vuole un bel promemoria per ricapitolare le principali uscite del mese prossimo. Voglio specificare che quelli qui sotto sono i libri che più mi incuriosiscono o che sto aspettando, non sono ovviamente tutti i libri in uscita... Le cover sono tutte in fondo ;)

Allegra Goodman - La collezionista di ricette segrete (io però l'ho visto già al supermercato ieri)
Emily e Jessamine Bach sono due sorelle molto diverse tra loro. Emily ha ventotto anni ed è già a capo di un'azienda informatica della Silicon Valley, mentre Jess, che ne ha ventitré, è fresca di laurea in filosofia, è un'agguerrita ambientalista e lavora part-time in una libreria antiquaria. Razionale e ambiziosa l'una, romantica e sognatrice l'altra, Emily e Jess sono molto diverse anche in amore: Emily ha un fidanzato in carriera e Jess si perde tra mille storie inconcludenti, sotto gli occhi gelosi del suo capo George. Sarà proprio lui, attraverso un'antichissima collezione di ricette trovata in uno scantinato, a guidarla passo dopo passo, ingrediente dopo ingrediente, alla scoperta del vero amore. Nel frattempo Emily scoprirà un mistero che riguarda entrambe le sorelle, destinato a sconvolgere per sempre la loro vita.
Newton Compton, 9,90 €


Mathias Malzieu - La meccanica del cuore Nella notte più fredda del mondo possono accadere strani fenomeni. È il 1874 e in una vecchia casa in cima alla collina più alta di Edimburgo il piccolo Jack nasce con il cuore completamente ghiacciato. La bizzarra levatrice Madeleine, dai più considerata una strega, salverà il neonato applicando al suo cuore difettoso un orologio a cucù. La protesi è tanto ingegnosa quanto fragile e i sentimenti estremi potrebbero risultargli fatali. L’amore, innanzitutto. Ma non si può vivere al riparo dalle emozioni e, il giorno del suo decimo compleanno, la voce incantevole di una piccola cantante andalusa fa vibrare il cuore di Jack come non mai. L’impavido eroe, ormai innamorato, è disposto a tutto per lei. Non lo spaventa la fuga né la violenza, nemmeno un viaggio attraverso mezza Europa fino a Granada alla ricerca dell’incantevole creatura, in compagnia dell’estroso illusionista Georges Méliès. E finalmente, due figure delicate, fuori degli schemi, si incontrano di nuovo e si amano. L’amore è dolce scoperta, ma anche tormento e dolore, e Jack lo sperimenterà ben presto.
Feltrinelli, 15 €

Il ballo incantato - Heather Dixon
Nel magico mondo di Eathesbury, Azalea è la maggiore di dodici sorelle e l'erede al trono. Quando la madre muore, le ragazze scoprono un passaggio segreto che porta, attraverso un bosco d'argento, a un grande salone dove possono dare sfogo alla loro grande passione, il ballo, contravvenendo al lutto strettissimo imposto dalla corte. Conoscono così il misterioso ma affascinante Keeper, che ogni notte intreccia con tutte una danza proibita e che sembra particolarmente attratto da Azalea. Ci vorrà del tempo prima che le sorelle si accorgano delle sue vere intenzioni...
Sperling & Kupfer

Lo specchio delle fate di Jenna Black
Dana Hathaway non lo sa ancora, ma sta per cacciarsi davvero nei guai. Quando sua madre si presenta al saggio di fine anno ubriaca, la ragazza capisce di averne abbastanza: è giunto il momento di prendere un volo che dagli Stati Uniti la porterà fino alla lontana Inghilterra. È diretta verso la mitica città di Avalon, l’unico posto sulla terra in cui il mondo umano e quello delle fate entrano in contatto e dove vive il suo misterioso padre. Ad Avalon però, il viaggio comincia ad andare storto e Dana si trova invischiata in un gioco molto pericoloso: qualcuno sta cercando senza dubbio di farle del male. Ma soprattutto, sembra che tutti vogliano qualcosa da lei: sua zia Grace, Ethan, un affascinante ragazzo dotato di straordinari poteri, e Kimber, sua sorella. Ma cosa, esattamente? Persino suo padre pare intenzionato a tenerla all’oscuro di tutto quello che le sta accadendo… Intrappolata tra due mondi, coinvolta in oscure trame di potere, la ragazza non sa più di chi può fidarsi, ma ha capito bene che la sua vita non potrà più tornare quella di una volta. 
Newton Compton 9,90€

La diciottesima luna di Garcia Kami; Stohl Margaret 
L’amore tra Ethan e Lena non può trovare pace se ancora una volta la tranquilla cittadina di Gatlin è sconvolta da eventi misteriosi. La diciottesima luna sta per avvicinarsi, e con essa tornerà l’antica maledizione che incombe sulla famiglia di Lena. La ragazza è sempre più sola e sta perdendo ogni suo potere. Per gli abitanti di Gatlin rimane una sola cosa da fare: sacrificare qualcuno per la salvezza della città. Chi sarà il prescelto?
Mondadori 17€ 

Fateful di Gray Claudia
Tessa ha diciotto anni, fa la domestica per una ricca famiglia e sta per imbarcarsi sul maestoso Titanic per raggiungere il Nuovo Mondo. La speranza è quella che la propria vita possa cambiare in meglio. Durante il viaggio, due strani uomini si interessano a lei: un affascinante passeggero e un nobile russo. Quello che Tessa non sa è che entrambi sono licantropi...
Mondadori 17€

Mi chiamo Chuck di Aaron Karo
Chuck Taylor ha diciassette anni e mille paranoie. Si lava le mani continuamente, controlla ossessivamente le manopole dei fornelli e il terrore dei germi condiziona le sue relazioni sociali, di fatto quasi inesistenti se si esclude Steve, goffo amico del cuore bersaglio delle angherie dei bulli della scuola.
Chuck ha anche una sorella, Beth, che lo ignora al punto da negargli persino l’amicizia su Facebook.
La sua giornata è costellata dalla ripetizione di gesti, regole maniacali che lui stesso si è imposto per non perdere del tutto il controllo di sé.E poi ci sono le Converse All Star: ne possiede decine di paia di ogni colore che ha abbinato ai vari stati d’animo. Converse rosse = arrabbiato, gialle = nervoso e così di seguito.
I genitori, però, sono sempre più preoccupati e, nonostante le rimostranze di Chuck, decidono di spedirlo dalla strizzacervelli.
Ma è l’arrivo di una nuova compagna di classe a cambiare radicalmente la vita di Chuck e ad aggiungere un nuovo colore alla sua collezione di Converse.
Giunti Y 

Baci segreti e lettere d’amore di Rowan Coleman
Ellen Woods trascorre le sue giornate immersa tra le pagine di romanzi d’amore, per sfuggire a una realtà che non le piace più: ha avuto la sua occasione per essere felice quando ha sposato Nick, ma dopo quindici anni, a causa della tragica morte del marito, è rimasta sola, con un figlio adolescente e una montagna di debiti da pagare. Per non rinunciare alla sua bellissima casa vittoriana, Ellen, ormai sull’orlo della bancarotta, è costretta ad accettare una drastica soluzione: d’accordo con la sorella Hannah dà in affitto alcune camere della sua dimora. Ma la tanto sofferta decisione sarà invece per lei l’inizio di qualcosa del tutto inaspettato. Nella sua vita irrompono infatti Allegra, un’eccentrica e attempata scrittrice; Sabine, in trasferta da Berlino e fresca di separazione dal marito infedele e Matt, giornalista di una rivista per soli uomini, spregiudicato e seducente. Grazie ai nuovi inquilini, Ellen scoprirà che fuori dalle rassicuranti ma anguste mura domestiche esiste un mondo pieno di opportunità. Riuscirà a trovare il coraggio per afferrarle e imparare di nuovo a vivere e ad amare?
Newton Compton 9,90€

 

Buon compleanno!


100° post per augurarmi Happy Birthday to me!

Ebbene si, oggi è il giorno in cui io sono al centro del mondo (cosa che detesto!) ma quest'anno è un traguardo importante. Alla fine del liceo, qualche anno fa avevo in mente una vita completamente diversa, avevo progetti e idee da fare e costruire ma, ahimè, il destino ci ha messo lo zampino e non è andato come volevo io, ma questo non significa che mi sono arresa (ok lo ammetto, per un periodo abbastanza lungo mi sono avvicinata all'arrendermi completamente)... Niente va come deve andare o come vogliamo noi, ma non importa... il destino dopo tutto ci riserva anche di meglio! Ho raggiunto il quarto di secolo... e via, al prossimo traguardo! Inutile dire che dopo i 18 anni il tempo vola via.... niente torta perchè sono a dieta ma speriamo arrivino tanti libri *_* (ahahahhaah un sogno irreale ma io ci spero sempre!) :D

28 marzo 2012

WWW....Wednesday #12

Buona serata a tutti, dopo una lunga settimana torna l'appuntamento con la rubrica del mercoledì. Vi ricordo le solite regole: le 3 w sono le 3 domande a cui tutti possono rispondere...

 What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)
What do you think you'll read next? (Quale sarà il prossimo libro che leggerai?)

Sto leggendo Amore, Zucchero e Cannella. Lo avevo accantonato per altre letture più interessanti ma mi ha convinto e lo sto leggendo volentieri adesso.

 

Ho finito ieri L'accademia dei vampiri e prima ancora non ricordo forse Shadowhunters? Ehm no Numbers xD lo avevo completamente rimosso! 


 Cosa leggerò non lo so... ho un sacco di bellissimi libri in attesa compreso il mio nuovissimo Divergent che ho comprato oggi, ma è presto per dirlo perchè sono proprio all'inizio di quello che sto leggendo ora! 

...e voi cosa state leggendo di bello? *_*

27 marzo 2012

Recensione: L'accademia dei Vampiri

Buona serata cari lettori, oggi vi voglio parlare dell'ultimo romanzo che ho letto. Dopo tanti pareri più che positivi sono partita anche io per L'accademia dei Vampiri...


Titolo: L'accademia dei vampiri
Autrice: Richelle Mead
Editore: Rizzoli
Pubblicazione: 2009
 Prezzo: 17,00€
Pagine: 427


...Lissa Dragomir, principessa Moroi, vampiro mortale, dev'essere protetta a tempo pieno dalle minacce degli Strigoi, i vampiri più pericolosi, quelli che non muoiono mai. La sua migliore amica e custode, Rose, è una Dhampir, un incrocio fra vampiro e umano. Rose e Lissa, dopo due anni di fuga dal loro mondo per assaggiare un po' di realtà, vengono intercettate e riportate a St. Vladimir's, l'Accademia dei Vampiri in cui studiano. Quando ci riescono: perché tra balli e innamoramenti, flirt con i più anziani, fascinosi tutor e conflitti sempre aperti con gli insidiosi Strigoi hanno pochissimo tempo per pensare ai libri. 

Come ogni santa volta, una parte con tutte le buone intenzioni e poi blogger fa proprio perdere la regale educazione tipica di una fanciulla per una più alla mano, di un tipico scaricatore di porto. Dopo le varie pazzie riguardo al carattere grassetto e corsivo che non si toglievano di settimana scorsa ( che nervoso >.<) oggi non mi fa scrivere la trama di fianco alla cover del libro così per tagliare la testa al toro ma meglio le palle a blogger, ho deciso di mettere la cover italiana con la cover originale di fianco in modo da risultare un post quanto meno bello visibilmente parlando. 


La storia inizia con il rientro forzato delle due fuggitive all'accademia: Lissa, la principessa Moroi e la sua migliore amica/futura guardiana Rose. E' una storia di vampiri, già un'altra, ma è abbastanza affascinante quindi non fermatevi alla cover e non fermatevi alla trama. La storia è narrata da Rose, una dhampir, ovvero una mezza vampira e mezza umana, coloro che hanno il compito di proteggere i Moroi, vampiri buoni, dai crudelissimi Strigoi, vampiri, semi-morti, immortali e crudeli. I Moroi e i loro guardiani studiano insieme all'accademia, seppur materie diverse, si preparano alla vita fuori dall'accademia. I Moroi, sono una specie di cricca, belli, reali e potenti e tutto il loro universo gira intorno alla famiglia d'origine, se è o meno una casata reale. Il re Moroi infatti non sale al potere per discendenza, ma passa da una famiglia all'altra. Ecco perchè all'interno dell'accademia molti studenti sono di casata reale. Esattamente come Vasilisa (vi giuro che io avevo letto Vasilia all'inizio xD era pure più bello). Rose e Lissa sono amiche ma prima di tutto sono legate da un legame profondo che le aiuterà a salvarsi più di una volta. Dopo 2 anni di fuga, le due ragazze vengono ritrovate dai guardiani della scuola e riportate al sicuro dove nessuno può o vuole fargli del male. Ma non è proprio così. All'interno dell'accademia la fama e il potere giocano brutti scherzi e se non bastasse, ci si mette di mezzo pure la magia. I Moroi possiedono il dono di controllare un elemento ma non tutti si sono manifestati proprio come Lissa, che ne subirà le conseguenze nel bene e nel male. Piano piano attraverso la vita presente delle due protagoniste verranno alla luce i motivi che le hanno spinte a fuggire. L'autrice è stata molto ma molto brava a non snocciolare tutto subito ma scopriremo tutto piano piano con l'avanzare del tempo e tutte le tessere del puzzle si metteranno a posto. Oltre alle parte avventurosa non mancherà una parte romantica che ci farà battere il cuore. Anche in questa avventura ci ritroveremo a sperare in un amore senza futuro, del tutto impossibile e proibito e un altro molto più spensierato, dolce e leggero ma mal visto. Ma, per noi romantiche, la speranza è l'ultima a morire e il sogno continua....


Dunque questa saga l'avevo subito intravista sugli scaffali quando è uscita ma devo essere sincera, la cover e, forse allora anche la mia mentalità, hanno sempre fatto si che il libro rimanesse sugli scaffali quanto meno per la gioia del mio portafoglio. Dall'autunno scorso però ho sempre sentito parlare sempre e solo bene di questa saga e così, complice qualcuno con una bella recensione recente, mi sono decisa. All'inizio devo ammettere che mi faceva un pò strano, mi sembrava un mondo già visto...La Casa della Notte 2 la vendetta, ma alla fine non è proprio così. Sebbene la vita dell'accademia e il richiamo agli elementi naturali siano presenti in tutte e due non è poi così grave. Sono sicura che la vita descritta in accademia sia la tipica vita da college inglese/americano ed è per questo che per noi sembra solo fantasia ma per loro è la vita normale. Un'altra cosa che all'inizio ho preso un pò così  sono state le due protagoniste. Una mi sembrava una candeggina, moscia e senza carattere, l'altra tutto il contrario sembrava che esistesse solo lei... fortunatamente poi le due si riprendono e vengono descritte un pò meglio. E' stata una lettura piacevole e divertente. Ho apprezzato lo stile della Mead, semplice e pulito. E' un romanzo che si legge volentieri e, visto la sua capacità di svelare le cose piano piano, ti ritrovi a leggerlo in un baleno. La cosa che ho apprezzato di più è stato il finale. Anche se è una saga, il volume ha un suo finale e il lettore non rimane sul più bello come spesso accade. Non so se vale per tutti i volumi della serie ma per questo primo volume è successo così. 
E' stata una bella avventura, che non vedo l'ora di riprendere con il secondo volume che però devo ancora comprare quindi, complice anche un finale senza drammi, lo leggerò il mese prossimo perchè

21 marzo 2012

L'angolo delle chiacchiere #6


Buon Pomeriggio cari lettori, oggi sono in fase rompipalle e volevo parlarvi di alcune cose che ho notato ultimamente. Come prima cosa ho notato che i blog che seguo stanno diventando tutti simili e non sono più molto originali. Come dice Saya non mi va (nome di una sua rubrica) di fare e dire le stesse cose che scrivono e dicono tutti. Con questo non voglio assolutamente polemizzare o attaccare qualcuno, anzi capisco che i blog che ricevono i libri dalla case editrici sono costretti a pubblicizzare il libro che esce però tutti i blog dicono la stessa cosa. Esempio il blog X sforna un'anteprima o una notizia con i fiocchi, Y e Z la leggono, tempo 5 minuti e sul blog di Y e su quello di Z esce la stessa identica notizia, data e trama stop. Mi chiedo che senso abbia... Io capisco che bisogna portare l'attenzione sui libri che escono o che stanno per uscire ma essendo tutti books' addicted tutti noi passiamo almeno una volta in libreria e quindi possiamo scoprire le novità da soli che da molta più soddisfazione. Ciò non toglie la libertà di fare e dire qualsiasi cosa uno voglia sul proprio blog ma scopiazzare tutto da tutti mi sembra alquanto privo di originalità.

Sarà una mia opinione ma su un libro oggi c'erano 15 post su 15 blog diversi, tutte anteprime ma senza che nessuno si distinguesse dagli altri. Per questo nel mio piccolo ho deciso di leggere libri diversi o meglio cercare di farlo, in modo da non recensire un libro nello stesso periodo di tutti gli altri. Magari passa inosservato mentre invece se arriva la recensione in un periodo diverso colpisce di più.

Oggi poi ho costatato che parecchi blog sputato nel piatto dove mangiano e io lo trovo di una maleducazione pazzesca. Ci sono persone fortunate che ricevono libri in anteprima con lo scopo di leggerli, recensirli con parecchio tempo a disposizione rispetto la pubblicazione. Posso capire che un libro non piaccia ma recensirlo e sparare a zero sul lavoro altrui dopo che lo si riceve gratuitamente e in anteprima mi sembra proprio di cattivo gusto. Ovviamente uno deve esprimere il suo pensiero sulla lettura del libro ed è libero di farlo ma, ecco, ci sono modi più educati di esprimere la propria opinione ma questo è il mio pensiero.

*Fine del momento rompiballe, scusate lo sfogo...

WWW....Wednesday #11

Buon mercoledì cari lettori, torna come ogni metà settimana la nostra rubrica dove vengono illustrati i libri che sto leggendo, ho letto e leggerò in questi giorni.
 
Vi ricordo che le tre W sono le tre domande:

What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)
What do you think you'll read next? (Quale sarà il prossimo libro che leggerai?)

Sto leggendo L'accademia dei vampiri, ieri sera mi ha preso e ho già letto un centinaio di pagine ma sono solo all'inizio quindi non mi sbilancio.
 

Ho appena finito di leggere Numbers, all'inizio non mi convinceva molto ma nel finale si è ripreso!  Qui la mia recensione.

Cosa leggerò non lo so, ormai lo sapete, la mia libreria è straricca di libri in attesa di essere letti e molti arriveranno con le bellissime uscite primaverili e sono indecisissima. Quindi ve lo dirò prossimamente :P

...e voi cosa state leggendo?

18 marzo 2012

In My MailBox #13

 

Buonasera amici, ieri ho avuto un pò da fare e quindi non ho potuto postare la rubrica del sabato. In My Mailbox è la rubrica del week end e che è stata inventata da Kristi del blog The Story Sire. L'appuntamento consiste nel mostrarvi i nuovi libri che si sono aggiunti alla mia libreria, siano essi acquistati o regalati.
Questa settimana è stata una settimana ricca di acquisti, mi sono data alla pazza gioia!

 
Domenica scorsa ero uscita per cercare Delirium ma non l'ho trovato e ho comprato Switched che ahimè ha ricevuto parecchie critiche. In settimana ho trovato per un colpo di fortuna una magnifica offerta alla Mondadori (15% se si acquistavano 2 libri per ragazzi) e fortunatamente c'era Delirium e Number che desideravo da tempo e non potete immaginare la soddisazione! *_*  Number l'ho già divorato e qui trovate la mia recensione. Un libro carino ma forse, per via degli argomenti un pò cupi, non adatto a me!

...e voi cosa avete trovato nella vostra cassetta delle lettere? 

Recensione: Numbers

Buona Domenica amici, oggi sono qui per parlarvi di un libro di cui non vi ho accennato nulla. Era nella mia lista desideri da un pò, infatti ho trascinato il mio amico Simo in 3 o 4 posti in un solo pomeriggio per trovarlo ma ci avevo rinunciato. Questa settimana per un colpo di fortuna l'ho trovato e l'ho letto subito.


Titolo: Numbers
Autrice: Rachel Ward
Editore: Piemme
Pubblicazione: 2010
 Prezzo: 16,00€
Pagine: 368
 
Fin da quando è nata, a Jem capita una cosa strana: intravvede una serie di otto numeri negli occhi delle persone. Anche in quelli della mamma, 10102001. Per anni non dà importanza alla cosa, pensa sia solo una fantasia di bambina... Quando però sua madre muore il 10-10-2001 capisce tutto: quei numeri corrispondono alla data di morte di chi le sta intorno. Da quel momento la sua vita cambia, non è più una ragazza come le altre, ora ha un terribile segreto. E isolarsi dagli altri sembra l'unica soluzione per nasconderlo. Solo Spider, un compagno di scuola, si rifiuta di lasciarla sola e per lui Jem comincia a provare qualcosa di più che semplice amicizia. Un pomeriggio decidono di fare un giro sulla ruota panoramica di Londra, ma quando Jem si rende conto che tutte le persone in fila possiedono la stessa data di morte, che è proprio quello stesso giorno, intuisce che sta per accadere qualcosa di terribile... Prende la mano di Spider e insieme a lui scappa, mentre una bomba esplode. Ora lei e Spider non possono far altro che nascondersi perché la polizia pensa che i terroristi del London Eye siano proprio loro...


Avevo adocchiato questo libro tempo fa, ma visto che è uscito da un pezzo non si trovava facilmente se non nei mega megastore in centro. La trama mi ispirava parecchio e pensavo non si differenziasse molto dagli YA che sto leggendo ultimamente. Ma mi sbagliavo parecchio... Sono stata sul punto di abbandonarlo e maledirmi per aver speso 16 euro. Avete presente la protagonista de "Il linguaggio segreto dei fiori" che era antipatica a tutti? (a me non aveva fatto quell'effetto ma va beh) Ecco la protagonista di questa storia a parer mio è molto più odiosa... ma vediamo un pò di cosa parla questo romanzo. 

Siamo a Londra ai giorni nostri e la protagonista è Jem una ragazza figlia di una drogata morta quando aveva solo 7 anni. Da allora per Jem è un continuo cambiare casa e famiglie affidatarie. Al momento Jem vive con Karen una donna dalla pazienza infinita che ha altri due gemelli in affido. Fin qui tutto normale, anzi no. Jem è iscritta in una scuola per ragazzi nati al confine della società e non fa altro che lamentarsi o almeno. Si sente sempre perennemente in difetto ed è una cosa che mi ha dato fastidio, peggio di una lagna. La particolarità di questa ragazza è il potere di vedere dei numeri quando incrocia lo sguardo di una persona. Fin dalla sua nascita, ha sempre posseduto questo dono ma non ha mai capito cosa significassero fino al giorno in cui trova la madre morta come la data che aveva sempre neglio occhi. Da allora la sua vita cambia, si chiude in se stessa ed evita di affezionarsi alle persone fino a quando incontra Spider. Un ragazzone di colore che frequenta la sua stessa classe ed è anche lui orfano ma vive con la nonna. La nonna di Spider vede l'aura delle persone e capisce subito che in Jem c'è un potere anche se la ragazza manterrà il suo segreto ancora per un pò di tempo. Un giorno i due ragazzi sono in fila per fare un giro sulla ruota panoramica di Londra. Spider inizia a litigare con il gestore per via del prezzo troppo alto e attira lo sguardo di molte persone. Jem è tra la folla e mantiene le distanze fino a quando incrocia lo sguardo di parecchie persone e capisce che sta per succedere qualcosa, tutte hanno infatti la stessa data di morte ed è proprio quel giorno. Jem prende Spider con le buone e con le cattive e riesce a farsi seguire e i due ragazzi si allontanano correndo. Pochi minuti dopo, esplode una bomba esattamente dove erano pochi minuti prima. Tornando a casa, scoprono di essere ricercati e ingenuamente visto la loro posizione sociale pensano di essere accusati di terrorismo e scappano. In realtà la polizia li cercava solo per una testimonianza in quanto presenti sul luogo pochi momenti prima. Durante la loro fuga gli capiterà di tutto e soprattutto Jem scoprirà cosa vuol dire tenere a una persona, innamorarsi con tutto il cuore ma forse è troppo tardi. Conosce la data della morte e sa che potrà restare con lui solo per pochi giorni... ma il destino ci mette lo zampino e verranno divisi... Riuscirà Jem a salvare il suo amore? I numeri hanno sempre ragione? Può una quindicenne alta un metro e cinquanta cambiare il destino o ciò che è stato deciso fin dalla nostra nascita? 
 
Sicuramente è un libro particolare dove vengono trattate tematiche diverse dal solito e influiscono sul carattere dei personaggi. Non mi sono piaciuti i personaggi perchè sicuramente io avrei fatto sempre l'opposto. Mi stava proprio antipatica lei e forse mi ha condizionato tutto il libro. Purtroppo Jem è la voce narrante e quindi è presente dalla prima all'ultima pagina. Nonostante questo il libro l'ho letto tutto d'un fiato perchè ti tiene incollata. Lo stile della scrittrice è molto semplice, lineare e la storia prosegue tranquillamente. Devo dire che le ultime pagine mi hanno colpita perchè era il finale che io immaginavo e mi ha sorpreso. La protagonista torna per me a essere una persona civile e a comportarsi come si deve, risollevandosi da tutto e mostrando una crescita e una maturità notevole rispetto al passato. La storia d'amore che è un pò il filo della crescita del personaggio non è tuttavia una delle storie d'amore che per me fanno sognare. 
Il mio voto è basso perchè non mi piacciono le storie tristi e cupe, io leggo per star bene, non pensare e divertirmi. E' un mio difetto ma le storie così non mi piacciono. Nonostante questo è un bel libro e lo consiglio a chi voglia un young adult (anche se la maturità dei personaggi è molto più bassa rispetto ai soliti YA) con tematiche che fanno riflettere e che niente sia così scontato. Mi sono piaciuti di più i personaggi secondari rispetto ai due principali ma come dicevo prima, la protagonista si riprende e migliora tantissimo sul finale portando il suo voto in positivo. Sono partita pensando a una storia completamente diversa, molto più matura e molto più frizzante un pò come Tempest e i viaggi nel tempo, non so perchè ma mi ero immaginata una storia avvincente completamente diversa. 
 
Il libro è stato pubblicato nel 2010 anche se è autoconclusivo fa parte di una trilogia (nessuno lo sapeva! traditori a non scriverlo prima!!!).  In patria è uscito nel 2009, l'anno seguente è uscito il seguito e l'anno scorso il capitolo finale.  Per chi fosse interessato qui c'è il sito dell'autrice. Purtroppo da noi è uscito solo il primo volume.

3 stelline per me ma non perchè sia un brutto libro, infatti ha ricevuto un sacco di premi!

15 marzo 2012

Recensione: Shadowhunters, Città di Ossa

Dopo l'indimenticabile Trilogia delle gemme, mi sono buttata in un'altra serie che ha conquistato milioni di fans in tutto il mondo. Sto parlando di Shadowhunters, i cacciatori di demoni nati dalla penna di Cassandra Clare. Scrivere questa recensione non sarà facile perché, nonostante io abbia letto solo il primo volume, è abbastanza corposa e ricca di spunti che mi hanno lasciato meravigliata e altre un po' meno.


Titolo: Shadowhunters, città di ossa
Autrice: Cassandra Clare
Editore: Mondadori
Pubblicazione: 2007
 Prezzo: 9,50€
Pagine: 525
La sera in cui la quindicenne Clary e il suo migliore amico Simon decidono di andare al Pandemonium, il locale più trasgressivo di New York, sanno che passeranno una nottata particolare ma certo non fino a questo punto. I due assistono a un efferato assassinio a opera di un gruppo di ragazzi completamente tatuati e armati fino ai denti. Quella sera Clary, senza saperlo, ha visto per la prima volta gli Shadowhunters, guerrieri, invisibili ai più, che combattono per liberare la Terra dai demoni. In meno di ventiquattro ore da quell'incontro la sua vita cambia radicalmente. Sua madre scompare nel nulla, lei viene attaccata da un demone e il suo destino sembra fatalmente intrecciato a quello dei giovani guerrieri. Per Clary inizia un'affannosa ricerca, un'avventura dalle tinte dark che la costringerà a mettere in discussione la sua grande amicizia con Simon, ma che le farà conoscere l'amore.


Benvenuti a New York, amici, siamo in una delle città più belle del mondo ma ricca di demoni. Non li vedete? Ma come...sforzate la mente! La protagonista di questa storia è Clary, Clarissa, una ragazza come tante altre con una vita ordinaria e una passione per il disegno, ereditata da sua madre. Una sera in un club newyorkese Clary assiste a un singolare episodio che nessuno vede. Improvvisamente si apre a lei un mondo sconosciuto, nascosto fin dalla nascita ma di cui ne fa parte a pieno titolo visto che in lei scorre il sangue dei cacciatori e che lei è dotata della Vista. Clary possiede la capacità di vedere le creature nonostante gli incantesimi. Da quella sera la sua vita cambia profondamente e anche quella del suo miglior amico Simon che per lei farà di tutto nonostante rimanga sempre un mondano.  Durante il famoso episodio a cui assiste Clary nel bagno del club, 3 giovanissimi cacciatori uccidono un demone proprio sotto i suoi occhi. Jace, Isabelle e Alec saranno coloro che introduranno Clary nel suo mondo e cercaranno di aiutarla a ritrovare la madre, sparita improvvisamente. Clary scombussolerà il tenebroso Jace e lo farà capitolare o almeno così sembra ma non è così semplice. Durante le loro avventure infatti scopriranno un terribile segreto che li accomuna ma quale sarà il loro destino? 


Perdonatemi il racconto molto molto generale ma non volevo mostrare particolari a chi ancora non avesse letto il romanzo. Mi è piaciuto? Uhm non saprei... di certo mi è piaciuto molto rispetto al libro che sto leggendo ora, ma va beh discorso a parte. Il romanzo è un volume di 525 pagine ed è solo il primo. Come dicevo prima, è bello corposo e pieno ma alla fine del volume ti accorgi che le cose si potevano riassumere un pò. La scrittrice infatti ha scritto il romanzo in terza persona, per lo più narrato da Clary. Ci sono qua e la (scritti in corsivo) i pensieri della protagonista che servono però se è scritto in terza persona mi sembra che stoni. E' una bella storia, ricca di particolari, come per esempio il racconto di Luke verso tre quarti del libro. E' la prima volta che in un libro trovo uno che racconta come stanno le cose dal principio fino alla fine senza tante storie e così diretto: mi ha colpito e affascinato allo stesso modo. La storia sembra accattivante anche se ho letto che è stato definito sexy, ma di sexy non trovo proprio nulla (forse era un volume seguente!). Nonostante la mole si legge in fretta, velocemente e rimani incollato fino alla fine per sapere cosa succederà. All'inizio avevo una certa simpatia per Clary, poi anche Jace quando iniziava a essere più umano ma verso la fine che delusione totale. Sono rimasta terribilmente delusa dal comportamento di lui quando scopre una cosa terribile (non fa una piega!). E' anche vero che il romanzo si chiude dopo qualche pagina, quindi magari la reazione si vedrà nel secondo però mi ha lasciato un pò titubante. Altra cosa che proprio non ho adorato è Simon. Mi sembra sempre il solito sfigato che viene usato ma nulla più. E' vero, in certe avventure sarà fondamentale il suo aiuto però nulla più... mi sembra proprio un cane bastonato e non mi piace. Non mi piace il ruolo che la scrittrice ha dipinto per lui ecco... 


4 stelline per tutti questi motivi ma è un libro piacevolissimo e molto avvincente fin dalle prime pagine. Molto diverso dagli ultimi YA che ho letto che son sempre uguali e hanno 200 pagine in croce e quindi lo consiglio a chi vuole buttarsi in una serie di saghe senza fine...ahimè nel 2015 infatti la  Clare pubblicherà una nuova trilogia sempre sugli Shadowhunters ma a Los Angeles! Vi ricordo che c'è un'altra serie prequiel, quindi in totale le serie sarebbero 3 se non erro... ma piano piano vi aggiornerò visto che ora che siamo in ballo, balliamo per bene e via con gli altri volumi della serie (magari con qualche pausa!)


Ps per chi ha letto il libro! Nel racconto di Luke se non sbaglio, descrive il suo inseguimento/ricerca di JocelynSeattle come capista fa? Fa il giro del mondo in barca odiando il mare? Quello che mi sfugge sono gli spostamenti un pò alla cavolo nel suo racconto New York Parigi Seattle ma senza logica quindi non era meglio usare termini fittizi almeno uno non si scervellava a capire come faceva a spostarsi?! 

14 marzo 2012

WWW....Wednesday #10

Come ogni mercoledì facciamo il punto delle letture per vedere i nostri progressi.  Come dicevo ieri, sono veramente, ma veramente soddisfatta delle ultime letture, ma difficilmente rimango delusa. Ma vediamo le mie letture di questo periodo...
Vi ricordo che le tre W sono le tre domande:

What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)
What do you think you'll read next? (Quale sarà il prossimo libro che leggerai?)

Sto leggendo la saga degli Shadowhunters che mi ha conquistata. Sono arrivata esattamente al secondo capitolo ma mi piace. All'inizio mi trovavo spaesata perchè è scritto in terza persona e non credo di aver mai letto un libro in terza persona o almeno non di recente. Poi una volta che ci prendi la mano non ci fai caso, anche perchè l'autrice a volte inserisce i pensieri di Clary e quindi è un pò come se narrasse lei la storia.
Quindi sto leggendo Shadowhunters, città di cenere. Sono appena all'inizio perchè ho finito giusto ieri il primo volume.

Ho appena finito il volume uno della stessa saga, Shadowhunter, città di ossa. Oggi non ho proprio tempo ma domani posto la recensione per questo libro davvero spettacolare e molto intrigante.


Cosa leggerò è la domanda che detesto, come sapete sono estramamente luntica e dipende un pò dal periodo. Per ora non ho ancora deciso visto che ho appena iniziato il libro che sto leggendo...quindi chissà!

...e voi amici cosa state leggendo? Avete dei consigli libreschi per me e per gli altri lettori?
 

MidNight's Books Template by Ipietoon Cute Blog Design and Bukit Gambang