22 giugno 2017

Recensione: Novembre 9 Colleen Hoover

Buongiorno readers e ben tornati qui sul blog! Spero che da voi sia più fresco che da queste parti perchè qui si muore veramente tanto di caldo e quindi unica consolazione le letture! Oggi sono qui per parlarvi del primo romanzo della Hoover che ho letto!

È il 9 novembre quando, durante un pranzo con il padre, Fallon incontra Ben per la prima volta. È un giorno speciale per lei, non solo perché sta per trasferirsi da Los Angeles a New York, ma anche perché ricorre l'anniversario dell'evento che ha segnato per sempre la sua vita, il terribile incendio che le ha lasciato cicatrici su gran parte del corpo, impedendole di continuare la sua carriera da attrice. Contro ogni previsione, la conoscenza tra i due si trasforma subito in qualcosa di più, ma Fallon sta per partire e sembra esserci tempo solo per il rimpianto. Come per strappare al destino quell'inevitabile separazione, Ben le promette allora che scriverà un romanzo su di loro, proponendole di ritrovarsi il 9 novembre di ogni anno, fino a che non ne compiranno ventitré. È così che ogni 9 novembre i due protagonisti aggiungono un nuovo capitolo alla loro storia, finché qualcosa non arriva a sconvolgere le loro promesse e a mettere alla prova i loro sentimenti, tra i dubbi di Fallon e le mezze verità di Ben.

Titolo: Novembre 9
Serie: Autoconclusivo
Autore: Colleen Hoover
Editore: Leggereditore
Genere: Romance Contemporaneo
Pagine: 308
Pubblicazione: ottobre 2016
Periodo: 5 anni - 9 novembre

 

Dovete sapere che sono sempre stata lontano da questa autrice perchè anche se i suoi libri venivano osannati, nessuno mi ha mai ispirato veramente. Questo libro invece mi aveva subito colpito dalla trama e avevo atteso impaziente la pubblicazione. Poi tra una cosa e l'altra avevo sempre di meglio da leggere, ma nella pila di libri che avevo da leggere per challenge varie  ho scelto questo ed è andata.

La protagonista è Fallon, una ragazza che all'età di sedici anni è rimasta vittima di un incendio che le ha rovinato il viso e il corpo e questo le ha portato via per sempre il sogno di fare l'attrice per il cinema. Adesso che sono passati un pò di anni, Fallon ha deciso di buttarsi e si trasferisce a New York per tentare la strada di attrice di teatro. Il libro inizia con una cena al ristorante tra Fallon e suo padre, è il nove novembre. La cena si fa piuttosto pesante a causa di una discussione sui soliti motivi che il padre vede come ostacoli alla carriera della figlia, ma un giovanissimo scrittore salva la nostra Fallon, interrompendo la discussione e presentandosi come suo fidanzato.

Da questo incontro nascerà un rapporto speciale, che Ben decide di festeggiare ogni nove novembre. In questa data, ricorrenza dell'incidente di Fallon, ogni anno loro due dovranno incontrarsi così che Ben possa scrivere di loro due nel suo nuovo romanzo a loro dedicato. Ben sceglie questa data per aiutare Fallon a superare quella tragedia, per dargli coraggio e per farla tornare a vivere.

La narrazione e lo stilo della Hoover mi sono piaciuti un sacco. Il punto di vista è alternato e l'autrice ha scelto di narrarci per 5 anni consecutivi ogni 9 novembre di Fallon e Ben. Non ci viene narrato cosa fanno negli altri momenti dell'anno ma solo quello che succede in questo giorno.

Il sentimento dei due protagonisti traspare in ogni singola riga. Il lettore è pienamente coinvolto dalle paure di Fallon, che desidera solo essere amata e da Ben, che ci metterà tutto il cuore per poterla conquistare e rendere felice. 
E' un romanzo su una storia d'amore tenera, dolce e delicata. Non credo che tutti i suoi romanzi siano così, da quello che ho sentito dire. Penso comunque che darò un'altra possibilità a qualcun altro dei suoi libri, non so ancora quale.A chi non ha ancora letto nulla di questa autrice, io consiglio questo. Non so se è il migliore o il peggiore della Hoover ma a me è piaciuto tantissimo e quindi lo consiglio a tutti.

A presto 
Kris

0 commenti:

Posta un commento

 

MidNight's Books Template by Ipietoon Cute Blog Design and Bukit Gambang