30 aprile 2017

Recensione: La ragazza del treno di Paula Hawkins


Buongiorno lettori! Fine di aprile...e inizio di maggio, il tempo vola! Oggi sono qui per parlarvi di un romanzo che ha fatto il boom di vendite ma che io non desideravo nemmeno leggere. Il mio moroso me lo ha regalato per caso e quindi gli ho dato una possibilità per via di una challenge. Tra l'altro è il primo romanzo di una giornalista, quindi il suo debutto come scrittrice e mi va bene anche per un'altra challenge....i'm happy!

La vita di Rachel non è di quelle che vorresti spiare. Vive sola, non ha amici, e ogni mattina prende lo stesso treno, che la porta dalla periferia di Londra al suo grigio lavoro in città. Quel viaggio sempre uguale è il momento preferito della sua giornata. Seduta accanto al finestrino, può osservare, non vista,  le case e le strade che scorrono fuori e, quando il treno si ferma puntualmente a uno stop, può spiare una coppia, un uomo e una donna senza nome che ogni mattina fanno colazione in veranda. Un appuntamento cui Rachel, nella sua solitudine, si è affezionata. Li osserva, immagina le loro vite, ha perfino dato loro un nome: per lei, sono  Jess e Jason, la coppia perfetta dalla vita perfetta. Non come la sua. Ma una mattina Rachel, su quella veranda, vede qualcosa che non dovrebbe vedere. E da quel momento per lei cambia tutto. La rassicurante invenzione di Jess e Jason si sgretola, e la sua stessa vita diventerà inestricabilmente legata a quella della coppia. Ma che cos’ha visto davvero Rachel?

Titolo: La ragazza del treno
Autore: Paula Hawkins
Editore: Piemme
Genere: Thriller
Pagine: 306
Pubblicazione: giugno 2015
Luogo: Londra
 

Ogni tanto qualche bel thriller bisogna leggerlo. Ammetto che leggendo questo libro all'inizio provavo una tristezza infinita per Rachel. Rachel è la nostra protagonista, vive vicino Londra e tutte le mattine prende il treno per fingere di andare al lavoro. Infatti a causa di tutti i suoi problemi, tra i quali l'alcolismo non ha più nemmeno un lavoro. Rachel adora guardare fuori dal finestrino del treno sempre in un unico punto dove riesce a scorgere ogni mattina una coppia che fa colazione in veranda. La coppia perfetta abita in una villetta accanto alla sua ex casa, dove adesso vive il suo ex marito e la sua nuova compagna. Una mattina Rachel guardando la sua coppia perfetta vede qualcosa che la turba profondamente. La coppia che lei immaginava perfetta non è in realtà così perfetta. 

Il libro è un intreccio di tre voci narranti, le tre donne protagoniste del romanzo. Oltre a Rachel, ci sono Megan e Anna. La prima è la donna della coppia perfetta che la nostra Rachel chiama Jess nella sua immaginazione e Anna è la nuova moglie di Tom, l'ex marito di Rachel che abita proprio accanto a quella donna. La mattina che Rachel osserva una scena diversa è solo l'inizio dello scossone alla sua vita monotona, a cui si intrecciano le altre due, anch'esse traboccanti di infelicità. 

I capitoli sono alternati e sono caratterizzati dalla data, fattore importantissimo per il lettore perchè i fili della narrazione sono anche diversi temporalmente. Megan infatti ci narra la sua vita qualche mese prima dei fatti che stanno avvenendo adesso e questo ci aiuta a conoscerla meglio. 

Il romanzo ha avuto un successo mondiale, ed è un bel libro. Si legge facilmente anche se ci sono tutti questi intrecci e la storia colpisce il lettore, nonostante la protagonista un pò atipica. Rachel è infatti una donna malata, depressa e vittima dell'alcool che la porta a dimenticarsi parti della giornata. L'unica pecca è proprio questo lato del libro, mi sapeva di sporco, lurido e avevo una sensazione di schifo quando leggendo i suoi momenti. Il finale mi ha lasciato un pò così, mi aspettavo delle cose ma non come sono realmente avvenute e quindi è un fattore positivo perchè la scrittrice mi ha raggirato fino all'ultima pagina. 

Non ho ancora visto il film e non so se lo farò, magari quando lo faranno in TV gli darò una possibilità. 

A presto 
Kris

2 commenti:

  1. Diciamo che in parte l'ho apprezzato perchè era qualcosa di diverso dalle solite letture e poi era un regalo del moroso e quindi mi ha reso felice :)

    RispondiElimina

 

MidNight's Books Template by Ipietoon Cute Blog Design and Bukit Gambang