10 aprile 2017

Recensione: Tu, io e tutto il tempo del mondo di T. J. Reid


Buongiorno lettori e buona settimana, oggi sono qui per parlarvi di un libro di cui mi sono innamorata. Oggi Blogger fa le bizze quindi probabilmente ha deciso di farmi saltare i nervi spostandomi immagini e parole qua e la nella pagina ma non ho la pazienza di litigarci.

Elsie è giovane, bella, vivace, e di mestiere fa la bibliotecaria. Ben è un ragazzo simpatico, arruffato, inconsapevolmente affascinante, fissato con i libri e con l’astronomia. A Capodanno, in una giornata insolitamente grigia per la luminosa Los Angeles, Elsie e Ben si incontrano per caso, parlano, ridono, si conoscono… e s’innamorano. Abbagliati dalla felicità di questo amore, fiduciosi e impazienti come solo a vent'anni si può essere – quando hai davanti a te tutto il tempo del mondo – decidono di sposarsi. All'improvviso, dopo soli sei mesi. Elsie adora quel ragazzo così vitale e innamorato di lei – il tipo che ti porta in macchina sulla statale per ore solo per farti sentire il profumo dell’oceano, o corrompe la commessa della gelateria in chiusura per un ultimo cono con panna. Quando è con lui Elsie è finalmente se stessa, e si sente migliore. Vuole davvero passare il resto della sua vita insieme a Ben, per fare con lui tutto, tutti i giorni: l’amore, la spesa, i bambini, il caffè. Elsie non può certo immaginare che il loro matrimonio durerà soltanto nove giorni, e che un incidente crudele e impensabile li strapperà l'uno all'altra. Né può immaginare, ora, che un giorno ritroverà la forza di credere in qualcosa, anche se Ben non c’è più. E che ad aiutarla sarà la più improbabile delle amiche: la madre di Ben. 

Titolo:Tu, io e tutto il tempo del mondo



Autore: Taylor Jenkins Reid


Editore:Sperling and Kupfer
Serie: Autoconclusivo


Genere: Romanzo Contemporaneo
Pagine: 323

Data di uscita: Ottobre 2015
 Luogo: Los Angeles

Periodo: sette mesi circa


Niente da fare, non vuole cambiare il tipo di scrittura e i colori ma pazienza. Ci tornerò un altro giorno a sistemare la pagina. Io adoro scoprire libri che nessuno conosce, leggo un pezzettino di trama e mi innamoro perdutamente e devo avere quel libro. Questa scrittrice l'ho scovata grazie al suo secondo libro Ti lascio per non perderti che non ho ancora letto. Colpita dalla trama l'ho preso al volo visto che nessuno ne parlava. Poi mi sono andata a vedere gli altri suoi libri e ho scovato questa meraviglia di cui mi sono innamorata subito. Più un libro è sconosciuto più io riesco ad apprezzarlo di più. Mi è capitato diverse volte e, ragionando, sono arrivata alla conclusione che i libri perla sono quelli scovati per caso e sconosciuti ancora ai più. 

La storia è narrata dal punto di vista di Elsie, la nostra protagonista. I capitoli sono alternati a differenza di sei mesi. Troviamo Elsia che ci racconta la sua vita a gennaio e Elsie che ci racconta la sua vita a giugno dello stesso anno. Elsie conosce Ben il primo giorno dell'anno ed è amore a prima vista. A giugno sono già marito e moglie. Il libro si apre in una sera di giugno con Elsie e Ben sul divano a coccolarsi quando lui esce per una commissione veloce. Lo dice la trama, Ben non farà più ritorno e a Elsie crolla il mondo addosso. Ecco che allora iniziano ad alternarsi i capitoli e Elsie ci parla di quando a gennaio l'ha conosciuto e come è cambiato il loro rapporto nei mesi seguenti. Seguiamo anche Elsie adesso mentre prende le decisioni più terribili per una novella sposina, ovvero come organizzare il funerale di suo marito. Due personaggi fanno la loro comparsa: Ana e la mamma di Ben. Già dall'inizio si capisce il ruolo fondamentale che queste due donne hanno e avranno nella vita di Elsie ora. Ana è la sua migliore amica fin da quando era adolescente ed è lei che si prende cura di Elsie ora. La mamma di Ben invece è una donna composta, ma anche lei è distrutta per la perdita del figlio che non sapeva essersi sposato nell'arco di pochi mesi con una donna appena conosciuta. 

Io adoro queste storie di rinascita, di forza e di tanto amore anche dopo una cosa così devastante. Il romanzo poi è scritto davvero bene, semplice e fresco, scorre via davvero in poco tempo. L'alternanza dei capitoli non è pesante perchè sono corti e semplici. Un romanzo moderno che racconta una storia d'amore e di vita, nonostante la morte. Io l'ho adorato, semplicemente perfetto, anche se triste e al limite delle lacrime. All'inizio pensavo fosse come Ps i love you ma no, è molto diverso e molto meglio, anzi io l'ho apprezzato di più. Io consiglio questo libro perchè anche se parla di una storia triste, riesce a sorprendere il lettore con una dolcezza infinita. 


A presto 
Kris 


0 commenti:

Posta un commento

 

MidNight's Books Template by Ipietoon Cute Blog Design and Bukit Gambang