04 maggio 2017

Recensione: Il mio disastro sei tu di Jamie Mcguire



Buongiorno lettori e bentornati qui sul blog! Oggi sono qui per parlarvi dell'ultimo romanzo che ho finito ovvero Il mio disastro sei tu di Jamie Mcguire.

«Un giorno ti innamorerai, Travis. E quando succederà, combatti per il tuo amore. Non smettere di lottare. Mai.»
Travis Maddox è solo un bambino quando sua madre, ormai con un filo di voce, gli lascia queste ultime parole. Parole che Travis conserva come un tesoro prezioso.
Adesso Travis ha vent’anni e non conosce l’amore. Conosce le donne e sa che in molte sarebbero disposte a tutto per un suo bacio. Eppure nessuna di loro ha mai conquistato il suo cuore. Provare dei sentimenti significa diventare vulnerabili. E Travis ha scelto di essere un guerriero.
Finché un giorno i suoi occhi scuri non incontrano quelli grigi di Abby Abernathy. E l’armatura di ghiaccio che si è scolpito intorno al cuore si scioglie come neve al sole.
Abby è diversa da tutte le ragazze con cui è sempre uscito. Cardigan abbottonato, occhi bassi, taciturna. E soprattutto apparentemente per niente interessata a lui. Ma Travis riesce a vedere dietro il suo sorriso e la sua aria innocente quello che nessuno sembra notare. Un’ombra, un segreto che Abby non riesce a rivelare a nessuno, ma che pesa come un macigno. Solo lui può aiutarla a liberarsene, solo lui possiede le armi per proteggerla. L’ultima battaglia di Travis Maddox sta per cominciare e la posta in palio è troppo importante per potervi rinunciare. Solo combattendo insieme Abby e Travis potranno dare una casa al loro cuore sempre in fuga.


Titolo: Il mio disastro sei tu
Serie: Uno splendido disastro #2
Autore: Jamie Mcguire
Editore: Garzanti
Genere: New adult
Pagine: 363
Pubblicazione: 2013

 
Come ormai tutti sanno questa è la storia de Uno splendido disastro, ovvero il primo libro scritto da Jamie Mcguire semplicemente narrato dal protagonista maschile. Chi legge il mio blog sa che non amo particolarmente leggere due libri con la stessa storia ma narrati da due protagonisti diversi, uno di seguito all'altro. Ma sono passati ormai quattro anni da quando ho letto il primo libro e quindi direi che per me era un pò come una storia nuova, anche se me la ricordavo abbastanza bene.

La storia è molto più ricca del libro precedente in quanto oltre a tutto il mondo dei pensieri di Travis, si hanno informazioni maggiori per quanto riguarda i fratelli Maddox (a cui è dedicato un libro a testa e ne ho già due pronti ad aspettarmi). Travis sta soffrendo per la perdita della mamma e riversa nel mondo circostante tutta la sua rabbia e la sua frustrazione. Tutto cambia quando incontra la sua Pidge che apre le porte di un mondo a lui sconosciuto. Per Travis ora esiste solo Abby e nulla a più importanza.

Non vi racconto la trama perché sarebbe uno spoiler allucinante sia su questo che su quello precedente. Il libro comunque narra la storia d'amore tra due ragazzi che fuggono dal proprio passato, chi in un modo e chi in un altro.
Personalmente avevo adorato il primo romanzo perché ero nel periodo giusto per leggerlo ma ho amato alla follia anche questo perché mi ha permesso di rivalutare Travis, di conoscerlo meglio e di capire meglio la tipologia del ragazzo bello e dannato.

Lo stile della Jamie è sempre scorrevole e molto semplice, ci sono dei momenti un pò sotto tono ma comunque il libro vi tiene incollati alle pagine fino alla fine. E' certamente un libro che va letto in una fascia d'età ben precisa perché poi può risultare troppo immaturo secondo me. Quindi ora devo leggere il libricino finale di Travis e Abby e poi passo ai fratelli Maddox!

A presto 
Kris

0 commenti:

Posta un commento

 

MidNight's Books Template by Ipietoon Cute Blog Design and Bukit Gambang