26 dicembre 2016

Recensione: Parigi, amore e altri disastri di Marta Savarino




Buongiorno lettori! Oggi sono qui per parlarvi di un ebook, che non avrei mai scoperto senza la challenge a cui partecipo. Questa mattina mi è stato comunicato il mio obiettivo e non sapendo quale libro leggere visto i numerosi regali di Natale, ho cercato questo ebook e visto la leggerezza e la trama accattivante l'ho preso e mi ha tenuto compagnia durante questo pomeriggio di festa.



Nadia ha trent’anni, un lavoro impegnativo ma che le piace, una famiglia che le vuole bene e un problema: è innamorata del suo capo dal primo momento in cui l’ha visto e che ha respirato il suo profumo. Un giorno, però, decide di dare le dimissioni e allontanarsi da lui, Andrea. Ha già la lettera di licenziamento in mano pronta a essere consegnata quando l’uomo la sorprende invitandola a cena. Nadia accetta e finiscono con il passare la notte insieme. Quando al mattino si risvegliano nello stesso letto, Andrea la illude facendole credere di essere interessato ad avere una relazione con lei e le fa delle promesse che sa di non poter mantenere. Le dà un appuntamento a cui non si presenta e a questo punto Nadia, infuriata e sconvolta, dà davvero le dimissioni e lascia Torino per fuggire a Parigi dagli zii, dove è decisa a ricominciare una nuova vita lontana dal passato che l’ha ferita e, soprattutto, lontana da Andrea. Per uno strano scherzo del destino però i due si incontreranno proprio a Parigi. Andrea, nel rivedere Nadia, capisce di aver sbagliato ad abbandonarla in quel modo e farà di tutto per riconquistarne la fiducia ma soprattutto il cuore, anche se non sarà un’impresa facile: Nadia è paranoica, a volte folle, cinica, sarcastica e con un cervello che proprio non vuole saperne di spegnersi un secondo. Tuttavia, Nadia ha ancora il cuore a pezzi e superare la diffidenza nei confronti di Andrea sarà tutt’altro che facile!

Titolo: Parigi, amore e altri disastri
Autore: Marta Savarino
  Editore: Genesis Publishing
Genere: Romance Pagine: 125
Data di uscita: novembre 2014




Oggi pomeriggio mi sono trasferita a Parigi, la città più romantica del mondo per passare qualche ora con Nadia e le sue avventure ed è stata la scelta più azzeccata per questo giorno di relax.

La nostra protagonista è Nadia, trentenne mezza torinese e mezza parigina, che lavora per uno "stronzo" , Andrea, da più di quattro anni e che lei ama alla follia. E' la sua assitente/segretaria ma più una tuttofare come si definisce lei. Vive a Torino vicino alla sua famiglia e lavora con lui in giro per il mondo fino al giorno in cui decide di licenziarsi perchè troppo stanca di essere trattata come una schiava. Nel momento in cui sta per dare le dimissioni, lui decide che è arrivato il momento di invitarla a cena. Nadia accetta ma dopo quel giorno, nonostante sia perfetto sia per lei che per lui, lui sparisce e decide di lasciarla. Lei si licenzia e parte per Parigi. dove abitano sua zia Carla e sua cugina Angelica, due matte da legare ma terribilmente stupende, due persone adorabili. Inizia un periodo di disintossicazione da Andrea che tra alti e bassi terminerà con un bellissimo lieto fine.

Sono davvero davvero contenta per aver letto questo libro, un romanzo leggero e frizzante, di una dolcezza infinita come piacciono a me. Non sapevo nemmeno della sua esistenza se non fosse stato per l'obiettivo della Challenge. Ho adorato la protagonista perchè ha il mio stesso carattere da testarda e ottusa quando vuol aver ragione e non sente nessuno. Ho adorato Andrea, il classico bastardo ma che poi cambia e alla fine si capisce anche cosa lo spaventava. Ho riso un sacco con la zia e la cugina, dei personaggi unici, un pò come tutta la famiglia Ferri.

A differenza del libro che ho terminato ieri, nonostante anche questo sia un romance, l'ho adorato. Le scene di sesso ci sono ma sono solo accennate e non diventano ne pesanti, ne volgari proprio come piacciono a me. Ci sono un paio di errori ma non sono grammaticali,  quindi sono di battitura suppongo. Lo consiglio a chi vuole leggere un romanzo leggero e tenero, e a chi non mai smette di sognare nell'amore vero, quello stile favole Disney.

Ho letto che l'autrice ha scritto altri libri e appena ho tempo andrò a vedere se sono tutti romantici così o trattano altri generi, in caso avrete altre recensioni super positive perchè ha la capacità nonostante sia un pò scontato il lieto fine di tenerti incollata alle pagine fino all'ultima riga.Sono proprio super-soddisfatta!

A presto 
Kris

2 commenti:

  1. Le stelline sono bellissime *-* anyway... Devo dire che non conoscevo questo romanzi ma non sembra niente male ^^ già che sono qui ti auguro buone feste ;)

    RispondiElimina
  2. Grazie! Auguri anche a te! A me è piaciuto un sacco anche se semplice e un pò scontato ma sono le storie d'amore che io preferisco! :)

    RispondiElimina

 

MidNight's Books Template by Ipietoon Cute Blog Design and Bukit Gambang