15 marzo 2012

Recensione: Shadowhunters, Città di Ossa

Dopo l'indimenticabile Trilogia delle gemme, mi sono buttata in un'altra serie che ha conquistato milioni di fans in tutto il mondo. Sto parlando di Shadowhunters, i cacciatori di demoni nati dalla penna di Cassandra Clare. Scrivere questa recensione non sarà facile perché, nonostante io abbia letto solo il primo volume, è abbastanza corposa e ricca di spunti che mi hanno lasciato meravigliata e altre un po' meno.


Titolo: Shadowhunters, città di ossa
Autrice: Cassandra Clare
Editore: Mondadori
Pubblicazione: 2007
 Prezzo: 9,50€
Pagine: 525
La sera in cui la quindicenne Clary e il suo migliore amico Simon decidono di andare al Pandemonium, il locale più trasgressivo di New York, sanno che passeranno una nottata particolare ma certo non fino a questo punto. I due assistono a un efferato assassinio a opera di un gruppo di ragazzi completamente tatuati e armati fino ai denti. Quella sera Clary, senza saperlo, ha visto per la prima volta gli Shadowhunters, guerrieri, invisibili ai più, che combattono per liberare la Terra dai demoni. In meno di ventiquattro ore da quell'incontro la sua vita cambia radicalmente. Sua madre scompare nel nulla, lei viene attaccata da un demone e il suo destino sembra fatalmente intrecciato a quello dei giovani guerrieri. Per Clary inizia un'affannosa ricerca, un'avventura dalle tinte dark che la costringerà a mettere in discussione la sua grande amicizia con Simon, ma che le farà conoscere l'amore.


Benvenuti a New York, amici, siamo in una delle città più belle del mondo ma ricca di demoni. Non li vedete? Ma come...sforzate la mente! La protagonista di questa storia è Clary, Clarissa, una ragazza come tante altre con una vita ordinaria e una passione per il disegno, ereditata da sua madre. Una sera in un club newyorkese Clary assiste a un singolare episodio che nessuno vede. Improvvisamente si apre a lei un mondo sconosciuto, nascosto fin dalla nascita ma di cui ne fa parte a pieno titolo visto che in lei scorre il sangue dei cacciatori e che lei è dotata della Vista. Clary possiede la capacità di vedere le creature nonostante gli incantesimi. Da quella sera la sua vita cambia profondamente e anche quella del suo miglior amico Simon che per lei farà di tutto nonostante rimanga sempre un mondano.  Durante il famoso episodio a cui assiste Clary nel bagno del club, 3 giovanissimi cacciatori uccidono un demone proprio sotto i suoi occhi. Jace, Isabelle e Alec saranno coloro che introduranno Clary nel suo mondo e cercaranno di aiutarla a ritrovare la madre, sparita improvvisamente. Clary scombussolerà il tenebroso Jace e lo farà capitolare o almeno così sembra ma non è così semplice. Durante le loro avventure infatti scopriranno un terribile segreto che li accomuna ma quale sarà il loro destino? 


Perdonatemi il racconto molto molto generale ma non volevo mostrare particolari a chi ancora non avesse letto il romanzo. Mi è piaciuto? Uhm non saprei... di certo mi è piaciuto molto rispetto al libro che sto leggendo ora, ma va beh discorso a parte. Il romanzo è un volume di 525 pagine ed è solo il primo. Come dicevo prima, è bello corposo e pieno ma alla fine del volume ti accorgi che le cose si potevano riassumere un pò. La scrittrice infatti ha scritto il romanzo in terza persona, per lo più narrato da Clary. Ci sono qua e la (scritti in corsivo) i pensieri della protagonista che servono però se è scritto in terza persona mi sembra che stoni. E' una bella storia, ricca di particolari, come per esempio il racconto di Luke verso tre quarti del libro. E' la prima volta che in un libro trovo uno che racconta come stanno le cose dal principio fino alla fine senza tante storie e così diretto: mi ha colpito e affascinato allo stesso modo. La storia sembra accattivante anche se ho letto che è stato definito sexy, ma di sexy non trovo proprio nulla (forse era un volume seguente!). Nonostante la mole si legge in fretta, velocemente e rimani incollato fino alla fine per sapere cosa succederà. All'inizio avevo una certa simpatia per Clary, poi anche Jace quando iniziava a essere più umano ma verso la fine che delusione totale. Sono rimasta terribilmente delusa dal comportamento di lui quando scopre una cosa terribile (non fa una piega!). E' anche vero che il romanzo si chiude dopo qualche pagina, quindi magari la reazione si vedrà nel secondo però mi ha lasciato un pò titubante. Altra cosa che proprio non ho adorato è Simon. Mi sembra sempre il solito sfigato che viene usato ma nulla più. E' vero, in certe avventure sarà fondamentale il suo aiuto però nulla più... mi sembra proprio un cane bastonato e non mi piace. Non mi piace il ruolo che la scrittrice ha dipinto per lui ecco... 


4 stelline per tutti questi motivi ma è un libro piacevolissimo e molto avvincente fin dalle prime pagine. Molto diverso dagli ultimi YA che ho letto che son sempre uguali e hanno 200 pagine in croce e quindi lo consiglio a chi vuole buttarsi in una serie di saghe senza fine...ahimè nel 2015 infatti la  Clare pubblicherà una nuova trilogia sempre sugli Shadowhunters ma a Los Angeles! Vi ricordo che c'è un'altra serie prequiel, quindi in totale le serie sarebbero 3 se non erro... ma piano piano vi aggiornerò visto che ora che siamo in ballo, balliamo per bene e via con gli altri volumi della serie (magari con qualche pausa!)


Ps per chi ha letto il libro! Nel racconto di Luke se non sbaglio, descrive il suo inseguimento/ricerca di JocelynSeattle come capista fa? Fa il giro del mondo in barca odiando il mare? Quello che mi sfugge sono gli spostamenti un pò alla cavolo nel suo racconto New York Parigi Seattle ma senza logica quindi non era meglio usare termini fittizi almeno uno non si scervellava a capire come faceva a spostarsi?! 

0 commenti:

Posta un commento

 

MidNight's Books Template by Ipietoon Cute Blog Design and Bukit Gambang