06 marzo 2012

Recensione: Green

Ebbene a una settimana esatta dall'immersione nella saga delle gemme, riemergo a malincuore. Quando inizi una nuova saga (possibilmente iniziare e finirla in un periodo breve in modo da tenere i fili tra i vari libri) è come immergertiti in un mondo diverso, diventi amica della protagonista, tifi per lei e vivi le stesse emozioni con lei. Per me è stata una settimana stupenda perchè ho vissuto con Gwen e Gideon e tutta la compagnia. Come avrete capito ho finito anche Green..ahimè!


Titolo: Green
Autrice: Kerstin Gier
Editore: Corbaccio
Pubblicazione: febbraio 2012
 Prezzo: € 16,60
Pagine: 430
Per mia natura non ero incline all’autocommiserazione, era la prima volta nella mia vita che soffrivo per pene d’amore. Pene d’amore di quelle serie, intendo. Quelle che fanno proprio male. Al loro confronto tutto il resto diventa insignificante. Persino la sopravvivenza è secondaria. Sul serio: il pensiero della morte in quel momento non era tanto spiacevole. In fondo non sarei stata la prima a morire di crepacuore, ma mi trovavo in ottima compagnia: la Sirenetta, Pocahontas, Giulietta, la Signora delle Camelie, Madame Butterfly, e adesso io, Gwendolyn Shepherd.  
Credo proprio che scriverò alla Gier, esistono altri 200 colori ti prego continua a scrivere! Magari un Purple, un Yellow o White e perchè non un Black?! Ok...sto delirando, sono in astinenza e ho finito di leggere solo 10 minuti fa questo stupendo capitolo finale. 
In questo capitolo tutti i nodi vengono al pettine, tutti i pezzi del puzzle vanno a posto e finalmente riusciamo a comprendere tutti i segreti. Avevamo lasciato Gwen con il cuore spezzato per il comportamento di Gideon che ho temuto fosse gay. Per buona parte del romanzo la situazione rimane stabile, e la storia si concentra sui viaggi nel tempo. Gwen, infatti sulla base del consiglio della mamma non si fida di nessuno (ho i miei dubbi visto che tutti sanno tutto!)  continua nelle sue ricerche e riesce a incontrare Lucas più e più volte e insieme cercheranno di scoprire i punti ancora oscuri, come per esempio il piccolo tesoro sepolto in casa dal nonno prima di morire. In questa occasione sarà fondamentale l'aiuto di Xemerius, il demone doccione fantasma che segue la nostra amica. Io lo amo alla follia, mentre leggevo in pubblico in libro sono scoppiata a ridere un sacco di volte, soprattutto quando chiama la divisa scolastica di Gwen giallo piscio xD. A parte questo la storia è sempre più bella e ricca di colpi di scena. Piano piano tutti i nodi vengono al pettine anche se ci sono dei punti un pò oscuri. Per esempio perchè certe persone aiutano Gwen senza battere ciglio? Non lo sapremo mai... Ammetto di avere avuto qualche difficoltà a seguire certi punti tra i vari scambi temporali... dopo un pò sono andata nel pallone, la storia si segue benissimo lo stesso ma ho tralasciato e non ho cercato di capire ogni singola cosa perchè era come se stessero costruendo una metropolitana nel mio cervello, troppe informazioni tutte insieme da assimilare come dice Gwen e devo ammettere che è vero! 


Non voglio svelare molto perchè molte persone non hanno ancora letto Green o l'intera saga. Non sono capace di fare recensioni decenti, soprattutto perchè una buona recensione non svela mai il libro ma lo accenna per non rovinare la lettura e per me è difficile parlare senza svelare particolari succosi quindi chiedo umilmente scusa per le mie recensioni perchè so che non sono perfette Vi confesso che non studio nemmeno lettere e che non sono proprio portata per la scrittura. Detto questo torniamo a parlare di questa saga e della sua scrittrice. 


Consiglio a tutti di leggere la saga delle gemme. Non è proprio per giovanissimi secondo il mio parere...sono sicura che con tutti i salti temporali e la storia alcuni potrebbero trovarlo persino noioso. Secondo me è un libro adatto a tutti e non è poi così smielato come molti lo fanno passare. Per una sognatrice e romantica come me, mi aspettavo qualcosina di più dal punto di vista della storia d'amore, un pizzico di passione o anche qualche spunto su Leslie e Raphel...alla fine stanno insieme? Non si capisce...e gli altri due? a parte qualche bacio e un ti amo nulla più! Shock! C'è da dire che la scrittrice è tedesca e hanno una concezione leggermente diversa delle relazioni personali e passionali...sono più freddi. Non posso dire di essere soddisfatta per questa parte del romanzo.  Curiosa come sono avrei preferito, un finale diverso...che so un qualcosa su Gideon e Gwen...cosa succede dopo? Che fine fanno? Sinceramente non mi interessava molto sapere di Lucy e Paul... o meglio la protagonista è Gwen ma va beh... magari ne scrive un altro xD  La Gier è una maga, e la sua opera è davvero straordinaria, la sua scrittura affascina anche chi non è proprio un fan del genere. Non sono convinta però che le future opere saranno all'altezza, sono del parere che il botto si fa una volta sola e basta nella vita perchè difficilmente si riusciranno ad accontentare le aspettetative dei fans. Per questo consiglio a tutti di correre a leggere questa saga meravigliosa! Sono davvero contenta di aver seguito il consiglio di molte lettrici. Sono un pò titubante di solito perchè sono i gusti difficili, ma quando più di 20 persone ti consigliano una saga vuol dire che è indimenticabile! 


...E ora, miei cari amici mi immergo nella mia libreria per cercare un altro capolavoro da leggere, ho diverse saghe in attesa e non so quale iniziare a leggere...consigli?! :D 

1 commenti:

  1. Quando ho finito Green sono scoppiata a piangere! :'(

    RispondiElimina

 

MidNight's Books Template by Ipietoon Cute Blog Design and Bukit Gambang