11 gennaio 2017

Recensione: Il gatto che aggiustava i cuori di Rachel West


Buongiorno lettori e bentornati qui sul blog! Oggi sono qui per parlarvi di un libro un pò particolare che mi ha un pò annoiato se devo essere sincera.

Come ogni gatto, Alfie adora passare le sue giornate sonnecchiando sul divano davanti al camino. Un po' di carezze, un po' di fusa rumorose, ed è felice. Ma all'improvviso è costretto a lasciare la casa in cui è cresciuto, e si ritrova solo e sperduto per le strade di Londra. Tutto cambia quando arriva in Edgar Road, una via piena di verde e di bellissime villette a schiera. Alfie capisce subito che solamente lì può sentirsi di nuovo a casa. Solamente lì può trovare una nuova famiglia. Eppure gli abitanti del quartiere non sono pronti ad accoglierlo. Concentrati sui loro problemi, non hanno tempo per occuparsi di lui. Fino a quando scoprono che non è un gatto come gli altri. Ha un dono speciale: è capace di riconoscere i desideri più nascosti. Alfie sa bene che Claire è ancora in cerca di amore dopo essere stata lasciata dal marito; che Jonathan, cinico e disincantato, in realtà si sente troppo solo, e che Polly vorrebbe solo qualcuno in grado di proteggerla. Giorno dopo giorno, si accorgono di quanto abbiano bisogno di lui. Il loro nuovo amico è pronto ad aiutarli, a provare a cambiare le loro vite, a riaccendere le loro speranze. Perché Alfie è in grado di aggiustare quello che il destino a volte ha rotto e di ascoltare la melodia silenziosa dei loro cuori.

 Titolo: Il gatto che aggiustava i cuori #1
Autore: Rachel West
Editore: Garzanti
Genere: Narrativa Contemporanea
Pagine: 311
Pubblicazione: novembre 2015
Luogo: Londra

Ho una passione sfrenata per i libri Garzanti, solo quelli di narrativa moderna perchè hanno un significato di rinascita, di possibilità nuove e di crescita. Adoro le copertine e le trame sono sempre molto intriganti salvo poi essere dei bei mattoncini per me. Adorando gli animali non potevo non aggiungergerlo alla mia libreria e così l'ho cercato a lungo e una volta trovato l'ho portato a casa con me. 
Il libro racconta la storia di Alfie, un tenero gattino che ci narra le sue avventure dopo aver perso la sua amata padrona e prima ancora la sua compagna Agnes. Lei era una gatta abituata a stare da sola con la padrona e l'arrivo del piccolo Alfie la scombussola ma piano piano accetta il suo nuovo amico. Poi la vecchiaia si porta via Agnes e alla fine anche la loro padrona. Alfie si ritrova così da solo e senza più nessuno abbandona la sua vecchia casa e si avventura nel mondo. Alfie non sa nulla del mondo esterno e tra un pericolo e l'altro riesce a sopravvivere imparando la legge della strada fino a quando non raggiunge il suo obiettivo trovare una nuova casa, anzi più di una. Infatti nella mente del piccolo gattino trova origine un piano per la sua sopravvivenza: trovare più di una casa dove vivere in modo da avere sempre altre possibilità. In questa via Alfie si ritroverà a vivere con una dolcissima ragazza single, che si è appena trasferita e adotterà Alfie, non riuscendo a contattare la vecchia padrona dalla medaglietta. Alfie così ci narrà la vita di Claire e le sue delusioni d'amore, di Jonathan che si trasferisce nella casa più grande di Edgar Road ma non ha nessuno con cui condividerla e delle due famiglie con bambini che si dividono una villetta bifamiliare. Alfie mangia dorme e intanto ci racconta spezzoni di vita di questi protagonisti visti da lui. 
Il libro è molto carino e tenero, l'inizio ci mette un pò a carburare e diciamo che ci ho messo davvero un bel pò a leggerlo, trascinandomelo dietro. Da metà circa la cosa prende piede e la storia si fa un pò più interessante, una volta che si capisce bene la storia di ognuno. E' un libro comunque che si legge facilmente e che mi è servito per variare un pò i miei gusti visto che mi discosto poco, anche se quest'anno ho intenzione di leggere qualche libro storico e classico. 
Consigliato agli amanti dei animali ma anche chi vuole una storia dolce e tenera. Non è poi così facile amarlo perchè molti lo trovano noioso ma ognuno ha i suoi gusti. Da poco è uscito anche il seguito Il gatto che insegnava a essere felici che conta ben 336 pagine. Sono un pò curiosa di leggere le avventure dei protagonisti e di come proseguono le loro vite ma ho alcuni dubbi sulla narrazione dal punto di vista di Alfie... vedremo, magari se lo trovo usato ci faccio un pensierino!

A presto 
Kris

0 commenti:

Posta un commento

 

MidNight's Books Template by Ipietoon Cute Blog Design and Bukit Gambang