27 agosto 2017

Recensione: The Siren di Keira Cass



Buongiorno readers! Oggi sono qui con la prima di diverse recensioni in arretrato come succede sempre. Oggi vi parlo di un libro che per me è un no


Kahlen è una Sirena, una meravigliosa e pericolosa creatura al servizio dell'Oceano. Ma non è sempre stato così. C'è stato un tempo in cui Kahlen era soltanto una ragazza come tutte le altre. Poi, un giorno, mentre stava annegando, l'Oceano l'ha salvata regalandole una seconda possibilità, anche se a un prezzo terribile: per i prossimi cento anni dovrà rinunciare ai suoi sogni (primo fra tutti quello di amare ed essere amata) e attirare in acque mortali, con il suo canto letale e ammaliatore, gli essere umani. Proprio come Akinli: gentile e bellissimo, è il ragazzo che Kahlen ha sempre sognato. Ma innamorarsi di un essere umano infrange tutte le regole dell’Oceano. Quanto sarà disposta a rischiare per seguire il suo cuore?



 Titolo: The Siren
Serie: Auto conclusivo
Autore: Keira Cass
Editore: Speriling and Kupfer
Genere: YA
Pagine: 289
Data di uscita: Ottobre 2016
Luogo: Oceano
Periodo: anni con salti temporali

Ho letto questo libro perchè arrivato giusto giusto per ben due obiettivi delle challenge. Quando è uscito non ho voluto leggerlo e non l'avrei mai letto se non fosse stato per gli obiettivi. Ho letto il primo libro dell'altra serie dell'autrice e mi era piaciuto ma ho trovato spaventoso gli attacchi contro la serie stessa e quindi mi sono fermata. Sicuramente voglio finirla per vedere se tutti hanno ragione a criticarla o meno ma questo libro non mi ispirava e infatti non mi è piaciuto come speravo. 
La protagonista del libro è Kahlen una ragazza che durante una crociera con tutta la sua famiglia finisce in mare e le viene offerta la possibilità di salvarsi, a differenza degli altri componenti. Kahlen rinuncerà alla sua voce e alla sua vita sulla terra ferma per diventare una sirena di Oceano, la sua guida in questo mondo per i prossimi 100 anni di immortalità. Tutte le volte che Oceano lo desidererà lei, insieme alle sue sorelle sirene, dovrà strappare la vita a qualche umano per il volere di colei che la protegge. A vent'anni dalla fine della sua condanna, Kahlen appare molto sofferente per via di tutte le morti che ha causato, desidera solo una vita normale e incontrare finalmente l'amore della sua vita. Ma un giorno, per pura fortuna incontra Akinli, un giovane ragazzo dolce e premuroso. Il destino però ha altri piano in serve per la nostra bella protagonista...

 Il libro soprattutto all'inizio è molto descrittivo e troppo lento secondo i miei gusti. Vengono analizzati gli stati d'animo della protagonista e le mancanze rispetto alla vita umana.
Quest'opera è il primo lavoro di Keira, cioè l'autrice ha scritto questo libro prima della famosa serie e un pò si capisce dal modo di scrivere che era alle prime armi. Questo non toglie nulla alla storia che è comunque leggibile e godibilissima sotto tutti i punti di vista. Siccome è il secondo libro sulle sirene, posso definitivamente dire che non fanno per me. Non mi piacciono non so dirvi il perchè. Se dovessi ricevere un altro libro sulle sirene non so se lo leggerei subito, magari dipende dal mio umore ma per ora basta mare e sirenette. Il linguaggio è semplice e adatto anche alle lettrici più giovani, perchè l'autrice esalta amore e amicizia in un libro scorrevolissimo. E' un autoconclusivo quindi se avete voglia di leggerlo non dovrete comprare i seguiti.

 Per chi volesse leggere qualcosa di questa autrice, io li ho trovati carini tutte e due quindi dipende solo se volete iniziare con le principesse o con le sirene. Io preferisco le prime e infatti continuerò la saga di The Selection che ho in libreria. 

A presto
 Kris

0 commenti:

Posta un commento

 

MidNight's Books Template by Ipietoon Cute Blog Design and Bukit Gambang